GRANITA SICILIANA

Storia e Ingredienti

La primavera è quasi agli sgoccioli e l’estate dietro l’angolo. Le temperature si alzano ogni giorno di più, e a questo punto cosa può rinfrescare le giornate assolate se non una buona granita?
La granita è un dolce freddo al cucchiaio molto diffuso nella nostra bella penisola. Tante sono le varianti a livello locale, ma la vera Regina incontrastata è ovviamente lei, la Granita Siciliana. Scopriamo da vicino la sua storia!

La Granita Siciliana: storia di una tradizione.

Le origini della granita sembrerebbero risalire alla dominazione araba in Sicilia. Gli arabi avevano infatti inventato il sorbetto, sherbet, bevanda ghiacciata ricavata dall’unione di neve e ghiaccio con succhi e aromi. Non a caso, nel Medioevo esisteva la figura del “nivarolo”, colui che durante l’inverno si occupava di raccogliere la neve sui monti per conservarla fino all’estate nelle neviere.

La ricetta araba venne però ben presto perfezionata grazie a una grande invenzione: il pozzetto. Si scoprì infatti che la neve, unita al sale marino, aveva un potere refrigerante. Per la prima volta, quindi, ci si trovava di fronte a una grande possibilità: usare il ghiaccio all’interno di un meccanismo per il congelamento! Questo è il segreto dei primi pozzetti: la miscela di ghiaccio e sale, colata in un tino di legno, serviva a raffreddare un secchiello posto all’interno. Il contenuto inserito nel secchiello (aromi, frutti, ghiaccio, sciroppi) veniva quindi congelato e sottoposto a movimenti rotatori continui (grazie all’impiego di una manovella) per evitare che si formassero cristalli di grandi dimensioni. Il risultato finale di tale processo era un prodotto fresco, con una consistenza “a fiocchi”, molto gustoso e dissetante. Signore e signori, eccola qua: è nata la Granita Siciliana!

Il pozzetto fu un’invenzione davvero sorprendente: essa diede origine a una tradizione storica, vanto della gastronomia sicula. E non dimentichiamoci che il meccanismo del pozzetto è forse l’antenato più vicino all’attuale gelatiera!

Gli ingredienti della nostra Granita Siciliana.

Nell’ultimo anno, anche la nostra Gelateria ha cercato di avvicinarsi a riproporre la vera tradizione siciliana: per questo abbiamo abbandonato il vecchio sistema dei “granitori” per abbracciare quello autentico del pozzetto (ovviamente non si tratta dell’antico meccanismo siciliano, anche se ci piacerebbe!). La sola tecnica non è comunque sufficiente a restituire un prodotto di qualità: a giocare un ruolo importante nella realizzazione di una buona Granita Siciliana sono soprattutto le materie prime e gli ingredienti.

La nostra Granite si avvicina ancora di più alle sue origine sicule grazie all’impiego di un prodotto tipico delle terre Siciliane: si tratta della Mandorla Pizzuta, un ingrediente di cui amiamo molto parlare, anche per il nobile progetto del nostro fornitore, Filiereque. La Mandorla Pizzuta, pregiata e molto amata in pasticceria, risulta particolarmente gradita anche in questa ricetta, che riesce a esaltare tutte le note e i contrasti di questo frutto della terra sano e prelibato. Ovviamente non possono mancare anche i grandi classici amati dal grande pubblico: per questo produciamo anche la Granita Siciliana alla Fragolina Nostrana. Un gusto corposo, nel sapore e nella consistenza, che con la sua cremosità riesce a conquistare chiunque, grandi e piccini.

Questi sono solo i primi dei tanti gusti che realizzeremo nelle prossime settimane: una gustosa anteprima per festeggiare l’inizio della stagione più calda… con un po’ di freschezza!